Cento cittadini cercansi: fino al 18 dicembre

megafono 2Il desiderio di progettare insieme il grande parco dei Prati di Caprara vi arde dentro?

Bene siete fortunati la raccolta di pre-adesioni dei cittadini per ParteciPrati continua fino al 18 dicembre.

Nel caso vogliate segnalarlo ad amici e conoscenti interessati fino a
quella data c’è tempo per candidarsi inviando a questa mail
rigenerazionenospeculazione@gmail.com
il modulo di pre-adesione scaricabile qui sotto

Pre-Adesione PartecipaPrati

A partire dal 18 dicembre saranno estratti e contattati i 100 cittadini che parteciperanno a Parteciprati.

Puoi seguirci anche su Facebook o sul sito del Comitato Rigenerazione NO Speculazione

ParteciPrati: gli esperti e i garanti

Lunedì 4 dicembre a Venti Pietre il gruppo promotore del percorso ParteciPrati ha riunito per la prima volta il comitato dei garanti e la commissione di esperti che supporteranno i cittadini nel percorso di progettazione.

garanti hanno lo scopo di vigilare sulla trasparenza del percorso, su imparzialità e completezza delle informazioni offerte ai cittadini e sulla adeguatezza della selezione dei cittadini che costituiranno il gruppo dei 100.

I membri della commissione scientifica sono esperti dei diversi ambiti che possono essere chiamati in causa dalla progettazione dei Prati di Caprara: esperti boschi urbani e di naturalizzazione in città, di inquinamento ambientale e bonifica dei suoli, storici, agrnonomi, geografi ed economisti, e altri esperti portatori di competenze che si rendano via via necessarie durante il percorso.

Chi saranno i soggetti che supporteranno i cittadini nella progettazione partecipata, quale sarà la struttura e gli obiettivi del percorso, come saranno selezionati i cittadini sulla base delle preadesioni, sarà coinvolto e come il Comune di Bologna… questo e molto altro sarà oggetto della conferenza stampa di giovedì 7 dicembre alle ore 12 al bar la Linea in Piazza Re Enzo.

il ”SE” e il ”COME”

 

il ”SE” e il ”COME

La vicenda del cosiddetto Restyling dello Stadio “Dall’Ara”, al di là dei suoi numerosi aspetti poco chiari, ha messo in evidenza la concezione che l’Amministrazione di Bologna ha nei confronti della Partecipazione dei cittadini alle scelte che li interessano.
Si tratta quasi sempre di un atteggiamento che vede nella partecipazione e nei metodi utilizzati, degli strumenti per una sostanziale ricerca del consenso su progetti già pensati, immodificabili, cioè, come è stato detto autorevolmente “si discute sul come e non sul se”.

NOI VORREMMO CHE ALMENO UNA VOLTA SI POTESSE DISCUTERE
ANCHE SUL “SE“, OLTRE CHE SUL COME.

Ed è per questo che lanciamo un’iniziativa di processo partecipativo, nel quale verranno utilizzati strumenti e metodi consolidati di coinvolgimento delle persone, con l’ausilio di esperti del settore.
Il tema è quello di che cosa fare della grande area dei Prati di Caprara. (Est e Ovest), area strategica per la città di Bologna, sulla quale si sono dette parole di ogni tipo e si sono costruite ambizioni elettorali di candidati del partito al governo nella città, con relative promesse.
Il “Parco più grande di Bologna”, il “Bosco più grande di Bologna”, il “Parco più grande dei giardini Margherita”, fino alla realtà degli ultimi giorni che li vede invece come aree edificabili (connesse e di compensazione) per le speculazioni immobiliari collegate al rifacimento dello Stadio.

C’è qualcosa che evidentemente non funziona, visto che risultati
non ce ne sono stati da 30 anni a questa parte.

Noi proponiamo di partire da una situazione virtuale in cui l’area dei Prati –che per noi è un bene pubblico– non ha destinazioni urbanistiche e sono i cittadini a proporre quelle più consone ai bisogni ed alle necessità della città.

L’area territoriale che vorremmo interessare è quella dei Quartieri Borgo Reno, Porto Saragozza e Navile.

Verranno assicurate tutte le garanzie di metodo e contenuto, compresa una fase di informazione e conoscenza sull’area, che possono fare di un momento partecipato una vera occasione di “democratizzare la democrazia“.

settembre 2017
Comitato Rigenerazione NO Speculazione
https://rigenerazionenospeculazione.wordpress.com
https://www.facebook.com/Rigenerazionenospeculazione